Consigli di viaggio

Documenti

E’ necessario un passaporto di tipo elettronico, con data di scadenza successiva alla data prevista per il rientro in Italia. è obbligatorio PRIMA DELLA PARTENZA compilare il modulo sul sito della ESTA https://esta.cbp.dhs.gov fornendo le proprie generalità e i dati dei passaporti. L’operazione ha un costo di 14 USD pagabili esclusivamente con carta di credito direttamente dal sito ESTA e garantisce l’ingresso negli Stati Uniti senza visto per un periodo di due anni a partire dalla data di registrazione. A partire dal 19 luglio 2017 lo U.S. Department of Homeland Security richiederà misure aggiuntive di controllo per tutti i passeggeri che viaggeranno sui voli per gli Stati Uniti; tali controlli saranno effettuati all’aeroporto di partenza. I passeggeri diretti negli USA da un aeroporto internazionale sono incoraggiati ad arrivare almeno 3 ore prima della partenza per poter espletare tutte le misure di sicurezza. I passeggeri dovranno altresì raggiungere il più presto possibile la porta di imbarco dove potrebbero essere effettuati i controlli di sicurezza aggiuntivi. Si avvisano i passeggeri che potrebbero essere utilizzati unità cinofile e apparecchiature con tecnologie avanzate per i controlli di sicurezza. Informiamo i Signori Clienti che viaggiano verso gli Stati Uniti che sono stati intensificati i controlli di sicurezza relativi al bagaglio a mano. In particolare tutti i dispositivi elettronici a batteria (cellulari, smartphone, tablet, pc, ecc.) inseriti nel bagaglio a mano devono essere funzionanti al momento dei controlli. Diversamente, se il dispositivo non potrà essere acceso, non ne sarà permesso il trasporto a bordo. Si raccomanda dunque di recarsi in aeroporto 35-40 minuti prima rispetto alle tempistiche abituali per assicurare il regolare svolgimento di questi nuovi controlli.

IMPORTANTE 

Gli USA hanno adottato una legge di riforma del Visa Waiver Program (Programma Viaggio senza Visto), che comporta nuove condizioni per chi intende viaggiare verso gli Stati Uniti in esenzione da visto. Sono tuttora in corso di adozione misure di attuazione della nuova normativa, che laddove si verifichino alcune particolari condizioni potrebbero influire anche su chi ha già ottenuto un ESTA (Sistema Elettronico di Autorizzazione di Viaggio) pur se in corso di validità. Tra l’altro, a partire dal 21 gennaio 2016 viene limitata la possibilità di usufruire del programma Visa Waiver Program a chi, essendo doppio cittadino, ha la cittadinanza anche di uno dei seguenti Paesi: Iran, Iraq, Siria o Sudan, nonché per chi ha viaggiato nei citati paesi e in Libia, Somalia e Yemen a partire dal 1° marzo 2011 (sono previste eccezioni per alcune specifiche categorie di viaggiatori). Si raccomanda pertanto a chi intende recarsi in USA di controllare attentamente prima della partenza i siti web delle Sedi diplomatiche e consolari statunitensi per verificare la sussistenza della possibilità di essere ammessi in quel Paese senza visto.

Clima

Troverete un clima temperato nelle zona di sud est con un paesaggio di tipo mediterraneo o subtropicale. Per la zona della costa atlantica pur essendoci prevalentemente un clima temperato, le città sono più fredde a causa della corrente del Labrador. Per le regioni interne invece troviamo inverni molto rigidi ed estati particolarmente calde, scandite da periodi di forte siccità. Negli stati del New Mexico e dell’Arizona l’estate è di tipo caldo secco. Per la zona della Death Valley si consigliano le stagioni intermedia, autunno e primavera, poiché d’estate si raggiungono anche picchi di temperatura pari a circa 45°C, con una forte escursione termina tra il giorno e la notte. Il clima della zona dei grandi parchi nazionali è molto particolare: l’inverno dura molto più a lungo, con qualche nevicata verificatesi anche alla fine di Marzo e con la primavera che inizia a manifestarsi verso Giugno.

Fuso Orario

Da -6 ore sulla costa orientale a -9 ore su quella occidentale. Vige l’ora legale (eccetto in pochi Stati) ed in genere inizia due settimane prima e finisce una settimana dopo l’entrata in vigore in Italia.

Valuta e Banche

La moneta degli Stati Uniti è il Dollaro Statunitense (USD), del valore di circa 0,80 centesimi di Euro. L’Euro si può comodamente scambiare nelle banche delle principali città e nelle maggior parte degli hotel. Carte di credito Visa, Mastercard, American Express, Citibank, Diners Club sono comunemente accettate. Le banche aprono dalle 10 alle 15 dal lunedì al mercoledì, il giovedì o il venerdì fino alle 18.

Lingua

L’inglese è la lingua ufficiale degli Stati Uniti.

Religione

Il cristianesimo è la religione più diffusa, in particolare il credo protestante. Vi sono poi delle minoranze di ebraiche, musulmane, buddhiste e induiste.

Comunicazione Telefonica

Prefisso dall'Italia: 001. Prefisso per l'Italia: 0039. Per poter utilizzare i cellulari bisogna essere in possesso di un telefono con frequenza tri-band o superiore, anche se in molte zone degli Stati Uniti, e in particolare nella zona dei parchi nazionali, il segnale di copertura è molto scarso.

Elettricità

120 Volt, 60 Hz. Le prese sono di tipo a due spine piatte parallele o a due spine piatte parallele e una spina rotonda per la terra. E’ necessario l’adattatore.

Vaccinazioni e Situazione Sanitaria

Nessuna vaccinazione é obbligatoria. Gli ospedali e le strutture sanitarie americani sono tra i migliori del mondo, ma per il cittadino italiano sono a pagamento. Pertanto è fortemente consigliato stipulare un’assicurazione sanitaria prima della partenza.

Patente

Per poter guidare negli Stati Uniti è sufficiente essere in possesso della patente italiana.

Mance

Molte figure professionali come camerieri, tassisti, portieri, percepiscono solo uno stipendio minimo. E’ dunque una buona abitudine lasciare loro una mancia se siete soddisfatti dei servizio. Se prendete un taxi la mancia va dal 10 al 15% in base alla lunghezza della corsa. In Hotel si lascia comunemente 1 USD se vi portano le borse o se vi chiamano un taxi. Nei ristoranti solitamente si lascia circa il 15-20% della spesa totale.